Incontri di informazione-formazione per genitori

Destinatari

Gli incontri sono rivolti alle coppie e/o singoli genitori che desiderano condividere la propria esperienza di padre o di madre con altri partecipanti, riflettere su di sé per cominciare un percorso finalizzato ad arricchirsi come persone  e come coppia genitoriale.

Finalità

L’intervento si propone di :

  • attivare un processo di ricerca e di sviluppo nei genitori coinvolti;
  • sensibilizzare gli adulti rispetto alle diverse modalità di relazionarsi con i figli, tenendo presente le caratteristiche specifiche dei diversi stadi di sviluppo;
  • permettere di scoprire, utilizzare e migliorare le competenze educative per favorire la prevenzione di possibili difficoltà e disagi;
  • facilitare la comunicazione nella famiglia;
  • universalizzare i problemi e le situazioni e permetterne la condivisione favorendo lo sviluppo di una rete di rapporti tra le famiglie;
  • informare e indurre a interrogarsi su di sé (dal fare domande al farsi domande).

Metodologia

Gli incontri verranno svolti con  seminari teorici  e  attività esperenziali. I genitori vengono ad ascoltare delle lezioni o conferenze, l’accento inizialmente è posto sull’apprendimento cognitivo di informazioni nuove (aspetto seminariale).

La metodologia utilizzata prevede inoltre una partecipazione attiva dei genitori attraverso delle discussioni e delle attività pratiche guidate al  fine di  stimolare l’apprendimento attraverso l’esercizio e la sperimentazione, la riproduzione di problemi e situazioni reali. In particolare verranno utilizzate le seguenti tecniche: simulate, role-playing, drammatizzazione, brain-storming e circle time (aspetto esperenziale).

Contenuti

  1. Il processo di comunicazione nell’organizzazione familiare:
    • Tipi di comunicazione;
    • Comunicare efficacemente;
    • Saper ascoltare;
    • Facilitare l’espressione dei sentimenti;
  2. Gli stili educativi:
    • Comportamento autoritario;
    • Comportamento passivo;
    • Comportamento autorevole;
  3. Essere genitori:
    • Ruolo;
    • Competenze;
    • Bisogni;
    • Compiti;
  4. I bisogni dei figli:
    • accettazione;
    • sicurezza;
    • comprensione;
    • fiducia.
  5. Affrontare i conflitti:
    • Normalità e positività dei conflitti;
    • Soluzioni apparenti;
    • Soluzioni possibili;
    • Metodo senza perdenti.

Valutazione

Per la valutazione dell’intervento verranno utilizzati, nelle varie fasi del lavoro, dei questionari di entrata ed uscita. Questi  strumenti di rilevazione saranno utilizzati nella fase di entrata per conoscere le richieste e i bisogni dei genitori e nella fase finale per misurare gli effetti dell’intervento e la corrispondenza tra le aspettative e i risultati raggiunti.

Logistica

Gli incontri con i genitori si svolgeranno nei locali della scuola in orari da stabilire. Sarà comunque necessario concordare orari tali da favorire e permettere il più possibile la partecipazione ad entrambi i genitori.

Tempistica

L’intervento verrà svolto in 10 incontri di due ore con una frequenza quindicinale, per un totale di 20 ore.

Il progetto così articolato può essere considerato un “progetto ottimale”, in base all’esperienza maturata in altre scuole. Sarà comunque possibile ridefinire il progetto stesso, per ciò che riguarda obiettivi, tempi e modalità, considerando le diverse esigenze e bisogni della Scuola e dei genitori.

A tal fine i professionisti sono fin d’ora disponibili a concordare un progetto “personalizzato” mediante un incontro con la dirigenza scolastica, il responsabile del servizio psicopedagogico, i rappresentanti dei docenti e dei genitori.

Docenti formatori

Gli incontri con i genitori saranno svolti da due psicologi psicoterapeuti, che hanno già svolto insieme corsi per genitori, di sesso diverso tra loro per meglio offrire ai partecipanti un modello di identificazione del ruolo maschile e femminile nella coppia genitoriale.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: