Consulenze psicopedagogiche

Destinatari

Studenti, genitori, insegnanti e operatori scolastici. 

Finalità

Costituire uno spazio di orientamento, informazione e supporto nell’ambito dell’educazione scolastica e familiare, attraverso la costituzione di uno Sportello ascolto

Attività rivolte gli alunni

Informazioni, prevenzione consulenze rispetto alle difficoltà di apprendimento, le problematiche relazionali, l’orientamento scolastico e professionale, la gestione dell’ansia,  le capacità di concentrazione, lo sviluppo delle capacità di risoluzione dei problemi, la prevenzione di comportamenti a rischio.

Attività rivolte ai genitori

Informazione, supporto e consulenze rispetto alla gestione dei rapporti familiari, in particolare l’offerta di una possibile risposta a tematiche quali la promozione del colloquio con i figli, accordo fra i genitori sul come educare i figli, rispetto delle regole, difficoltà di apprendimento.

Attività rivolte agli insegnanti e agli operatori scolastici

Informazione, consulenze rispetto alla gestione delle dinamiche relazionali.

Tutte queste attività sono finalizzate alla promozione del benessere psico-fisico collettivo allo scopo di migliorare la qualità della vita scolastica, accrescendo la fiducia e la solidarietà nella scuola, facilitando il dialogo e la costruzione di rapporti positivi tra docenti, operatori scolastici, genitori e studenti.

Metodi e tempi di realizzazione

Lo Sportello Ascolto prevede la presenza nella sede della scuola di psicologi e pedagogisti, che saranno a disposizione di chi vorrà avere un dialogo chiarificatore, un sostegno immediato in momenti di difficoltà, un aiuto professionale ed empatico. La consulenza potrà essere individuale o/e di gruppo;  avrà un orientamento preventivo, non direttivo e non interpretativo, focalizzato nella relazione del qui ed ora, attorno ad un problema specifico, basato sull’ascolto attivo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: